Alluce rigido

L'alluce rigido è una patologia degenerativa che causa una progressiva perdita di movimento dell'articolazione metatarso falangea dell'alluce fino alla sub anchilosi con dolori ingravescenti.

Trattasi di patologia degenerativa, spesso post traumatica (anche ripetuti microtraumi sportivi), che causa una progressiva perdita di movimento dell'articolazione metatarso falangea dell'alluce fino alla sub anchilosi con dolori ingravescenti. Anche in questo caso, l'involontario tentativo di escludere l'articolazione dal cammino per evitare il dolore, porta ad una sempre più evidente alterazione del cammino e della postura, con dolori diffusi al piede e alla caviglia, spesso al ginocchio, anca e rachide lombare.

Il trattamento chirurgico* di questa patologia si avvale di interventi diversi a seconda del grado della degenerazione. La semplice asportazione di due cunei dorsali per creare spazio al movimento (keilotomia) a volte può dare sollievo, ma in casi avanzati si deve ricorrere ad interventi di artroprotesi o artrodesi, bloccando l'articolazione in buona posizione ed eliminando il dolore.


Galleria fotografica